Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘La solitudine dei numeri primi’ Category

la solitudine dei numeri primi

Recensione a cura di Chiara B

Paolo Giordano è un giovane laureato in fisica che si improvvisa scrittore e questo suo primo libro diventa subito un best-seller, vince il Premio Strega ed il Premio Campiello nel 2008. La solitudine dei numeri primi è un romanzo introspettivo, dove il malessere dei due protagonisti affiora lentamente in seguito a due avvenimenti che li segneranno ciascuno in modo irreversibile.

Alice da bambina non amava sciare, malvolentieri acconsentirà alla volontà del padre di seguire una scuola di sci, finchè un giorno si allontana sola sulla neve e finisce in un canale dove sarà ritrovata dopo molte ore con una gamba ormai compromessa.
Mattia è un bambino sano, carino ed intelligente ma deve condividere i suoi compagni di classe, i suoi giochi e le sue giornate con la sorella gemella Michela, che è ritardata. Per questo è deriso dagli altri e quasi sempre escluso. Un giorno però viene invitato ad una festicciola insieme alla sorella. Mattia non è contento, immagina come sarà beffeggiato dai suoi compagni, così decide di lasciare Michela nel parco, pensando di passare a prenderla dopo. Non la rivedrà mai più.

Le vite ormai psicologicamente segnate dei due protagonisti si incroceranno, si prenderanno per mano, si faranno compagnia, ma la solitudine che sta dentro di loro permane e non potranno mai unirsi, proprio come i numeri primi che sono vicini tra di loro ma non si potranno mai toccare perché nel mezzo c’è sempre un numero pari. Un romanzo tenero e spietato, che dimostra come l’amore non sempre vince. Ciò che rimane è un’emozione avvincente e la speranza feroce che dà vita ad un tormentato finale.

Annunci

Read Full Post »